FRANCESCO DE GREGORI 27 agosto TAORMINA opening MIELE

miele foto“Sono molto emozionata – afferma Miele – canzoni come ‘La storia siamo noi’, ‘La donna cannone’, ‘Pezzi di vetro’, ‘Sempre e per sempre’ hanno segnato il mio percorso musicale. Un onore per me calcare lo stesso palco di un artista così importante, un grazie sincero al maestro per la generosità di farmi incontrare il suo pubblico”. Commenta così MIELE, al secolo Manuela Paruzzo, giovane e talentuosa cantante nissena, rivelazione dell’ultimo Festival di Sanremo: a lei sarà affidata l’apertura del concerto di FRANCESCO DE GREGORI, al Teatro antico di TAORMINA il prossimo 27 agosto.  La caratteristica che rende unica la cantautrice siciliana è la sua voglia di non rinunciare mai a dedicare il suo tempo a fare la musicista di strada: “Cantare fra la gente a ridosso di una chiesa, una piazza o un portico antico è uno degli esperimenti che qualunque musicista dovrebbe concedersi. Il contatto con la gente è talmente intenso da diventare quasi fisico”, racconta Mde gregori tao loc lowiele. 

L’atteso concerto di De Gregori è uno degli appuntamenti di SICILIA MUSICA ESTATE, la rassegna di eventi giunta quest’anno alla sua decima edizione, con l’organizzazione di Musica e Suoni e la direzione artistica di Nuccio La Ferlita. Sul palco Francesco De Gregori è accompagnato dalla sua band formata da Guido Guglielminetti (basso e contrabbasso), Paolo Giovenchi (chitarre), Lucio Bardi (chitarre), Alessandro Valle (pedal steel guitar e mandolino), Alessandro Arianti (hammond e piano), Stefano Parenti (batteria), Elena Cirillo (violino e cori), Giorgio Tebaldi (trombone), Giancarlo Romani (tromba) e Stefano Ribeca (sax).

Nel nuovo album Francesco De Gregori traduce e interpreta, con amore e rispetto, 11 canzoni di Bob Dylan: “Un angioletto come te” (“Sweetheart like you”), “Servire qualcuno” (“Gotta serve somebody”), “Non dirle che non è così” (“If you see her, say hello”), “Via della Povertà” (“Desolation row”), “Come il giorno” (“I shall be released”), “Mondo politico” (“Political world”), “Non è buio ancora” (“Not dark yet”), “Acido seminterrato” (“Subterranean homesick blues”), “Una serie di sogni” (“Series of dreams”), “Tweedle Dum & Tweedle Dee” (“Tweedle Dee & Tweedle Dum”), “Dignità” (“Dignity”).

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.